Maggio 22, 2024


In tutto il mondo, il 26 giugno scorso si è celebrata la festa di san Josemaría Escrivá, fondatore dell’Opus Dei, di cui quest’anno ricorre il 40° anniversario della morte. Per la particolare occasione, don Matteo Fabbri, Vicario dell’Opus Dei per l’Italia, lo ha ricordato così:

 “Come tutti i santi, san Josemaría non ha trasmesso solo un insegnamento, e neppure solo ha fondato per ispirazione divina un’istituzione destinata a conservare e trasmettere un messaggio. Ancor prima lo ha vissuto e incarnato nella propria vita. Ha fatto della propria vita un’Opera di Dio, Opus Dei. È questa la logica della fede cristiana, che si trasmette attraverso la vita vissuta della Chiesa e dei santi”.

Anche nella città di Corigliano Rossano è stata festeggiata degnamente la figura e l’opera del fondatore dell’Opus Dei, e in tal senso un importante appuntamento è in programma per domenica 7 luglio. L’Accademia della Sibaritide, prezioso punto di riferimento socio-culturale del territorio, ha infatti organizzato per questa data, presso l’Abbazia di S. Maria del Patir, la Celebrazione in onore di san Josemaría Escrivá.
Si inizierà alle ore 11 con l’arrivo della Reliquia del Santo, seguirà alle 11.15 la celebrazione del Santo Rosario e infine, alle 11.30, si terrà la Solenne Celebrazione Eucaristica, celebrata da S.E. Mons. Giuseppe Satriano, Arcivescovo di Rossano-Cariati.
L’iniziativa si avvale della significativa collaborazione della Parrocchia Maria SS. Immacolata di Corigliano Scalo, guidata da don Gino Esposito, presente all’appuntamento di domenica con il Coro parrocchiale, e presso la cui Chiesa è custodita la Reliquia del Santo che arriverà domenica presso l’Abbazia.
Fabio Pistoia