Maggio 23, 2024


CORIGLIANO-ROSSANO, 23 marzo 2024 – Nel pomeriggio di giovedì è stato discusso e licenziato congiuntamente dalla commissione Ambiente ed Affari generali, per poi essere sottoposto al vaglio del Consiglio Comunale, il nuovo regolamento per l’istituzione degli Ispettori Ambientali.

Si tratta di soggetti che affiancheranno i cittadini nell’attuare i giusti conferimenti e che svolgeranno attività di prevenzione nei confronti di quegli utenti che arrecano danno all’ambiente, all’immagine e al decoro del territorio comunale. Figure che verranno appositamente formate anche per la vigilanza, il controllo e l’accertamento di determinate violazioni in materia di rifiuti. L’avvio del porta a porta spinto su tutto il territorio comunale, come è noto, consentirà di ridurre sia i rifiuti da smaltire che i costi del loro conferimento. Ma questo nuovo metodo di raccolta implica anche un cambiamento dei comportamenti quotidiani in cui tutti saremo tenuti a dimostrare senso civico. È già in corso un’attività di informazione capillare alla cittadinanza sia domestica, attraverso la consegna dei kit, che con specifici incontri calendarizzati. L’attività degli ispettori ambientali ha l’obiettivo primario di incoraggiare i comportamenti virtuosi e di diffondere le regole da seguire per preservare il decoro urbano. In questo momento di transizione in cui sono richiesti anche sforzi agli utenti, è prioritario far comprendere i meccanismi ed i benefici ambientali ed economici del nuovo servizio e nello stesso tempo, proprio per non vanificare gli sforzi dei tanti cittadini ed operatori, accompagnare questa fase delicata frenando i comportamenti scorretti di quei singoli che danneggiano l’intera comunità, depositando i rifiuti al di fuori delle regole. Nel ringraziare l’assessore Damiano Viteritti, il dirigente Roberto Gallo, il comandante della Polizia Locale, Luigi Greco, ed i consiglieri membri delle commissioni per la loro sensibilità auspichiamo che l’impulso delle commissioni per il percorso positivo avviato porti benefici contribuendo ad incrementare la percentuale di raccolta differenziata e far crescere, al contempo, nei cittadini una coscienza civica di rispetto per l’ambiente urbano e naturale del Comune.

Liliana Zangaro e Domenico Rotondo
Presidenti Commissioni Consiliari Ambiente / Affari Generali