Giugno 17, 2024


L’estesa e radicata rete dei mercati di “Campagna Amica” di Coldiretti in Italia si conferma una ottima occasione per la vendita diretta delle produzioni calabresi. E’ il caso in questo periodo di arance e clementine di aziende della nostra regione che vendute in Veneto, Lombardia, Piemonte ed Emilia stanno andando letteralmente a ruba, tanto è che le forniture nei mercati vengono esaurite in poche ore.

I mercati di “Campagna Amica” sono i mercati degli agricoltori dove vengono venduti solo prodotti agricoli, italiani, provenienti dai territori regionali, quindi rigorosamente a km zero. Un luogo fisico di incontro tra produttore e consumatore, dove si offre ai cittadini-consumatori importanti vantaggi: garanzia sulla provenienza, freschezza e qualità dei prodotti agroalimentari, trasparenza e un giusto prezzo. “Attraverso i prodotti calabresi, in questo caso gli agrumi, – dichiara Francesco Cosentini direttore regionale di Coldiretti – tra l’altro vengono esaltati e fatte conoscere le peculiarità del territorio di provenienza. Si crea un rapporto diretto, i consumatori non sono più “clienti” ma persone titolari del diritto ad una sana alimentazione, alle quali comunicare la storia, la fatica e la qualità che stanno alla base dei prodotti offerti, per raccogliere anche suggerimenti, critiche, esigenze e condividere scelte.

“I nostri prodotti sono sempre appetibili e richiesti – commenta Franco Aceto, presidente di Coldiretti Calabria – e pertanto ritenendola una concreta opportunità e una metodologia valida perche contribuisce a far fare reddito alle aziende la stiamo potenziando per metterla sempre di più a disposizione delle nostre aziende. Una ricetta Coldiretti per fronteggiare il caro-prezzi e la diffusione di prodotti di dubbia provenienza, scarsa qualità e gusto omologato”.

Fabio Pistoia