Zero cani in canile, 65 sottoposti a profilassi. Progetto rallentato dalla nuova estensione comunale.
 CORIGLIANO ROSSANO  – Governo del randagismo, dopo un anno dall’avvio del progetto ZERO CANI IN CANILE, sono 65 i randagi che sono entrati in canile: sterilizzati e sottoposti a profilassi. 50 sono quelli che hanno trovato una famiglia e sono stati adottati. A darne notizia sono gli uffici comunali precisando che tutte le adozioni sono tracciabili.

 
Graduale svuotamento del canile attraverso la prevenzione, l’educazione, le adozione tracciabili e creazione di una task force di controllo. Rimangono, questi, gli obiettivi del progetto, che non comporta oneri per le finanze comunali, promosso dal direttore sanitario del canile rifugio Jole DE FALCO.  
 
A seguito della fusione delle due Città originarie di ROSSANO e di CORIGLIANO e, quindi, alla luce del più vasto territorio comunale in questione, il progetto ZERO CANI IN CANILE ha subito dei fisiologici rallentamenti che si auspica saranno progressivamente superati. 

Di admin