Giugno 17, 2024

Rossano/primo esempio di progettazione sperimentale. Riqualificazione urbana e riduzione costi e CO2.
CORIGLIANO ROSSANO – CONTRATTI DI QUARTIERE, è entrato in funzione l’impianto fotovoltaico realizzato sulla copertura dell’edificio sperimentale di contrada MATASSA, allo scalo dell’originaria Città di ROSSANO. Servirà ad autoalimentare la struttura e consentirà di abbattere i costi per oltre 7mila e 500 euro all’anno, con una notevole riduzione, dal punto di vista della tutela ambientale, di emissioni di CO2 nell’atmosfera. Meno 13 mila e 275 chili di anidride carbonica. 

È quanto fa sapere il dirigente comunale Giuseppe GRAZIANI precisando che si tratta del primo esempio di progettazione mirata alla riqualificazione urbana con basso impatto ambientale e con ridotti consumi energetici.
Dagli impianti fotovoltaici ai pacchetti frangisole, dagli infissi areati agli intonaci in terra cruda. Sono, questi gli accorgimenti e le tecnologie innovative utilizzate sull’edificio.
L’impianto, con una potenza nominale di 16,32 kW, è stato realizzato con pannelli fotovoltaici a strato sottile in silicio amorfo di potenza pari a 136Wp cadauno, per un totale di 120 moduli. Ha una produzione stimata di 25 mila kWh all’anno.
L’edificio è stato realizzato nell’ambito del Programma Innovativo in Ambito Urbano CONTRATTO DI QUARTIERE II, finanziato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, che prevedeva la realizzazione di opere tradizionali (circa l’80% del finanziamento) e sperimentali. Il costo complessivo dell’edificio realizzato nel quartiere periferico di MATASSA ammonta a circa 1,5 milioni di euro.