• Home
  • Politica
  • Governo cosa pubblica,Minnicelli ignora meccanismi

Governo cosa pubblica,Minnicelli ignora meccanismi

Mascaro: per Città Unica competenze, non stregoni. Fondi UE,Corigliano Rossano in stadio avanzato
 DICHIARAZIONE STEFANO MASCARO – GIÀ SINDACO DI ROSSANO  
CORIGLIANO ROSSANO - Da quanti si sono spesi con me in un impegno di servizio per la comunità e da coloro che mal sopportano gli atteggiamenti vanesi che poggiano sul nulla e per di più disinformano, mi è stato chiesto – per amore di verità – di replicare ad Amerigo MINNICELLI relativamente alla sua sortita sulla programmazione dei fondi europei CORIGLIANO ROSSANO. Cosa per niente facile!  Come si fa, infatti, a replicare al nulla? 

 

 

Perché di questo si tratta: di una sconnessa sequenza di frasi fatte, superficiali, senza alcun costrutto logico. E, soprattutto, con l'evidenziazione della più assoluta ignoranza in materia e, in genere, in tema di meccanismi che presiedono al governo della cosa pubblica. In sostanza ha detto che ci pensa lui a costruire la nuova Città, basta che si fermi tutto, che  i servili burocrati non si mettano di traverso e con i 19 MILIONI DI EURO realizzerà tutte le infrastrutture che servono, a dispetto dei politici  incapaci che hanno governato negli anni scorsi e con l'aiuto ed il consenso del Commissario, tirato in ballo suo malgrado. Per MINNICELLI esiste il prima di lui, tutto da buttare; ed il dopo, affidato alle sue cure e perciò pieno di splendore. Cose da pazzi! Ignora, il nostro eroe, che i fondi comunitari scontano diversi livelli di programmazione e che si orientano per Assi e, all'interno di essi in Misure - Azioni da attuare con coerenza ed il rispetto di rigorosi vincoli, la cui verifica è rimessa ai diversi e ficcanti controlli. Nel rispetto dei termini posti ed imposti. Non sa che  la programmazione in corso, 2014/2020, nell'ottica della strategia dello Sviluppo Urbano Sostenibile quale elemento centrale della politica di coesione in Calabria, ha declinato meno interventi sulle infrastrutture e dato maggiori risorse sulle attività immateriali, nel campo per esempio della ricerca, del sociale, dell'istruzione, del turismo. Ovviamente sconosce che la coerenza si misura anche con riferimento ad altri strumenti di programmazione, come i Piani di Sviluppo Strategico, di cui sono dotati sia CORIGLIANO che ROSSANO. Se semplicemente avesse assunto qualche informazione, avrebbe appreso che il sistema Corigliano-Rossano è in uno stadio più avanzato rispetto a tutti gli altri soggetti territoriali della Calabria e che la proposta elaborata attraverso i vari step di approfondimento ha già ricevuto gli apprezzamenti degli organi competenti; ed avrebbe così capito che abbiamo fior di funzionari che gli altri ci invidiano. Come qualcuno ha detto al Presidente del Consiglio CONTE, che pure se non altro è professore, così occorre dire a MINNICELLI di studiare e di approfondire, prima di parlare. La Città unica ha bisogno di competenze e di visione alta, non di apprendisti stregoni.

 

 

awesome comments!

Stampa Email

  • Home
  • Politica
  • Governo cosa pubblica,Minnicelli ignora meccanismi