Guai a essere un “ultimo” se stai qui

Gli ultimi saranno ultimi. Nella Sibaritide pure di più: ultimissimi. Non ci sono luci, in tal senso. Un esempio, andando in giro. C’è una piazzetta pedonale: ci stanno aiuole e panchine. E ci stanno le rampe per i portatori d’handicap. Una si inerpica dolce verso la parte centrale della nostra piazza.

 

 

E boom: alla fine ecco che qualcuno pensa di piazzarvi una giostra per bambini. E chi arriva in carrozzina? Si cerchi un altro ingresso, con un po’ di pazienza. “Fossero questi i grandi problemi della vita. Andate a guardare cosa succede altrove, ché qui è oro”. LEGGI ARTICOLO COMPLETO


 

awesome comments!

Stampa Email