Bonus spesa,ok a elenco emissione finale

224 mila euro.stessa platea beneficiari. Dichiarazione sostitutiva per immutate condizioni. 
Corigliano – Rossano. Fondo solidarietà alimentare, si procede con la seconda e finale emissione dei bonus spesa. Sono 224 mila e 912 euro i fondi da assegnare a favore della stessa platea di beneficiari.  È quanto contenuto nel decreto del Sindaco Flavio Stasi che dà le linee di indirizzo al Settore Politiche di Promozione Sociale per poter gestire, fino a completo esaurimento delle risorse, il Fondo assegnato a favore dell’Ente. 

 

 

 

I criteri per l’individuazione dei beneficiari erano e restano l'esposizione del nucleo familiare agli effetti economici del COVID-19; lo stato di bisogno; la priorità per quelli non assegnatari di sostegno pubblico. Al fine di facilitare le operazioni di emissione e consegna il beneficiario dovrà sottoscrivere, a pena di non procedibilità alla consegna, una dichiarazione sostitutiva attestante il permanere delle condizioni di ammissibilità che hanno determinato l’ammissione stessa al beneficio. Dall’elenco saranno epurati tutti i soggetti che, nella fasi precedenti di emissione dei buoni, hanno rinunciato agli stessi e/o che risultavano irreperibili.
 
Chi ha ottenuto con la prima emissione 120 euro, ne riceverà con la seconda, 50. 80 euro per chi si è visto assegnare buoni per 180; 110 euro per chi con la prima emissione ne ha ottenuti 230. È di 130 euro il valore dei ticket rispetto alle 299 euro della prima emissione; di 140 rispetto alle 300 euro; di 160 rispetto alle 350. Chi ha ricevuto con la prima emissione 360 euro avrà 160 euro di buoni; 180 per chi ne aveva avuti 410.
 
4.012 domande pervenute alle scadenze previste; 68 sono state ritirate su istanza dei singoli richiedenti. Sono, questi, alcuni dei numeri del bonus alimentare risultato dell’attività istruttoria esperita dai Servizi Sociali competenti che ha consentito di riconoscere il bonus alimentare a favore di 2.119 aventi titolo che costituiscono la platea dei beneficiari del bonus.
 
A seguito di valutazione delle istanze di riesame prevenute – sono gli altri dati elencati nel documento - è stato approvato il quindicesimo elenco di 12 soggetti beneficiari dei bonus alimentari, per un importo complessivo di 3 mila 160 euro. Con la stessa determinazione è stata disposta l’emissione di buoni integrativi in favore di soggetti a cui era stata erroneamente assegnata una somma inferiore rispetto alle linee di indirizzo emanate per un importo complessivo di 590 euro. Il valore dei buoni relativi a 19 beneficiari che, in fase di consegna, hanno rinunciato al bonus concesso e/o che sono risultati irreperibili ammonta ad euro 3 mila e 510 euro.
 

Stampa Email

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.