• Home
  • Attualità
  • Un corso di alta formazione per i volontari del Movimento per la Vita di Corigliano-Rossano

Un corso di alta formazione per i volontari del Movimento per la Vita di Corigliano-Rossano

A distanza di qualche giorno dall'assemblea ordinaria del Movimento per la Vita di Corigliano-Rossano, nella quale è stato rinnovato il mandato di Presidente per un altro triennio al dott. Natale Bruno, il sodalizio pro life cittadino annuncia un corso di alta formazione per i suoi soci.

«Il corso, il primo di una serie di cicli di formazione – dichiara il Vicepresidente Annamaria Scarnati – verterà sulle tematiche prettamente del volontario pro life, quindi da nozioni generali di bioetica, ai metodi comportamentali e di approccio di aiuto concreto ai casi di difficoltà che potrebbero presentarsi in futuro, specie nei confronti ragazze madri in stato di gravidanze “difficili”, come già accaduto in passato. La realizzazione del corso, fortemente voluta dal nostro Presidente Natale Bruno, è stata possibile grazie al preziosissimo contributo del nostro socio don Antonio Martello, Direttore dell’Ufficio Diocesano alla Salute e responsabile regionale della Pastorale alla Salute per conto della Conferenza Episcopale Calabra. Don Antonio, da sempre vicino al Movimento per la Vita, sin dai primi anni in cui era guidato dal Presidente Onorario Prof. Francesco Saverio Ardito, da quest’anno sarà membro del Consiglio Direttivo dell’associazione. Il corso sarà strutturato in cinque incontri che si terranno presso la sala riunioni dell’Ospedale di Rossano, dove don Antonio ricopre il ruolo di cappellano, e sarà riservato ai soci del Movimento; sarà di carattere obbligatorio per quei soci che all'interno del Movimento vorranno svolgere un ruolo prettamente volontaristico, quindi direttamente rivolto alle ragazze e alle famiglie che si rivolgeranno a noi per un consiglio o per un aiuto concreto, con il fine di preservare il concepito nella sua sacralità di Persona Umana, così come l’ammalato o l’anziano, senza dimenticare altre “categorie” a rischio di violazione della loro dignità di Esseri Umani, così come previsto dal nostro Statuto, specie dopo l’adeguamento del Terzo Settore.
Obiettivo del prossimo triennio, così come tenacemente sottolineato dal nostro determinato Presidente Natale Bruno, è  quello di consolidare il Movimento nel Territorio come punto di riferimento credibile per tutto quanto riguarda il dare una risposta concreta ai numerosi casi nei quali la Vita e la Persona sono messi in discussione, pertanto occorre una formazione costante e intensa dei suoi soci. A tal proposito, al corso formativo di don Antonio, in programma dal 21 ottobre 2019,  seguiranno altri corsi e giornate di studi con relatori e ospiti di consolidata esperienza e di autorevole caratura professionale, soprattutto grazie alla valorizzazione della Commissione Biogiuridica del Movimento, diretta dalla Prof.ssa Aquilina Sergio».
Annamaria Scarnati coglie l’occasione per ringraziare il Presidente Natale Bruno e gli altri soci per la fiducia posta in lei nella riconferma di Vicepresidente, augurando ai soci buona formazione e buon lavoro per il nuovo anno pastorale, e auspicando numerose nuove iscrizioni al Movimento, da parte di tutti quei cittadini che intendono battersi direttamente per la tutela della Vita e delle dignità di ogni Persona Umana, dal concepimento alla morte naturale.

ANNAMARIA SCARNATI,
VICEPRESIDNTE DEL MOVIMENTO PER LA VITA
 

Stampa Email

  • Home
  • Attualità
  • Un corso di alta formazione per i volontari del Movimento per la Vita di Corigliano-Rossano