Iniziativa del primo cittadino che ha ordinato l’installazione di nuove fototrappole per scovare gli incivili. Mentre ad ore sarà approvato un nuovo disciplinare civico con sanzioni pesantissime per chi si rende artefice di crimini ambientali.

Ad ore Corigliano-Rossano si doterà di un nuovo disciplinare civico sul corretto conferimento dei rifiuti e con sanzioni pesantissime per chi si rende artefice di crimini ambientali. È così che l’esecutivo politico della nuova terza città della Calabria, guidato dal sindaco Flavio Stasi, si appresta ad aprire una guerra aperta e senza frontiere ai “lordazzi”. 

GUARDA IL SERVIZIO E CONTINUA A LEGGERE SU LACNEWS24.IT

Di admin