Luglio 19, 2024


Quadrato in Scena,si apre a Corigliano. Schiavonea, a Palazzo delle Fiere venerdì 26 prima data.
CORIGLIANO ROSSANO –  La questione morale, raccontata tra  humor e battutte irriverenti, apre la stagione di Quadrato in Scena. Il sociale è il filo conduttore che fa da sfondo anche alla V Mostra nazionale d’arte del teatro amatoriale italiano promossa dalla Federazione Italiana Teatro Amatori (FITA) di Cosenza, al via da domani, Venerdì 26 Luglio, con la compagnia di Cosenza Confluenze. Il Quadrato Compagna, a Schiavonea, nell’area urbana di Corigliano, ospita la prima data.    LAPORTAAPERTA, il sipario si alza alle Ore 21.

 
È quanto fa sapere il Presidente provinciale Antonio d’Amico confermando mission ed obiettivi dell’iniziativa culturale pensata ed ideata per avvicinare la gente al mondo del teatro.      
 
LAPORTAAPERTA è uno spettacolo comico surreale, incentrato sulle vicende di un trittico famigliare composto da uno zio e due nipoti adulti alle prese con un precario equilibrio domestico già profondamente segnato dalle scorrette abitudini alimentari dell’uno, dalla taccagneria del secondo e dalla pungente invadenza dell’altra. Soprattutto, una casa con la porta sempre aperta e una serie di personaggi che si avvicendano in un’ esilarante girandola d’incastri e situazioni paradossali, fraintendimenti, rivelazioni, battibecchi, innamoramenti e piccoli immancabili drammi quotidiani.
 
Attori e personaggi. Marco Tiesi è Gennarino, Annarita Femia è Annarita, Carmelo Giordano interpreta Zio Carmelo, Francesca Daniele, l’amica. Elio Lappano veste i panni di Felice; Sonia Fortino di Sandrina. Addolorata è interpretata da Patrizia Guzzo; Angelica da Gabriella Donnici. Antonio Montera è il vigile, Marie-Josè d’Alessandro la vicina francese. E poi ci sono   
Eugenio Vocaturo e Rocco Malivindi, gli impresari delle pompe funebri. 
 
Quadrato in scena, itinerante nel territorio. Dopo l’appuntamento di domani, Venerdì 26 Luglio a Corigliano-Rossano, la rassegna farà tappa Lunedì 29 a Crosia, con la compagnia teatrale Stabile dei Nomadi di Leonforte (En). Il marito di mio figlio, dal testo di Daniele Falleri e la regia di Alessandro Spinello è l’opera che sarà portata in scena all’Agorà. –  Martedì 30 sul palco allestito nel Chiostro di Palazzo San Bernardino, nel centro storico dell’area urbana di Rossano, il gruppo teatrale iBaki di Mendicino (Cs) propongono Il berretto a sonagli di Luigi Pirandello con l’adattamento e la regia di Imma Guarasci. – Libere clausure è il progetto di Marina Pizzi con l’adattamento e la regia di Aldo L’Imperio de La Cricca di Taranto, in calendario per Venerdì 2 Agosto al Quadrato Compagna, a Schiavonea di Corigliano. – Martedì 6 Quadrato in Scena torna al San Bernardino con la compagnia teatrale Ladri di Copioni di Torre del Greco (Na). Hamlet Travestie da John Poole e Antonio Perito a William Shakespere di Emanuele Valenti e Gianni Vastarella con la regia di Flavio Speranza. – Data e location da confermare per lo spettacolo de I Canaglioni di Cassano allo Ionio che si presentano con Viva la Mamma, progetto nato da un’idea di Calogero e Rossana Maurici. L’adattamento e la regia sono di Alfredo Perciaccante. Sabato 17 si chiude a San Giorgio Albanese con il Teatro Claet di Ancona che porta in scena I giusti nel tempo del male di Svetlana Broz e la regia di Diego Ciarloni.