Luglio 19, 2024


Alla luce della riforma del Terzo Settore, il Movimento per la Vita di Corigliano-Rossano è in piena fase di riorganizzazione della struttura associativa, incentivando la sua Mission Pro Life a 360 ° nel Territorio e non solo. A tal proposito, come previsto dallo Statuto associativo, e per favorire un attivismo incisivo e funzionale per la Vita e per i diritti inalienabili della Persona Umana, il Presidente Natale Bruno, 

sentito in modo particolare il parere  del Presidente Onorario Prof. Giampiero Calabrò (nel suo vasto e qualificato curriculum vitae accademico, universitario e culturale, è stato anche coautore con il compianto Cardinale Sgreccia, padre della Bioetica Italiana), ha affidato il coordinamento di una commissione biogiuridica, in piena fase costituente, alla Prof.ssa Aquilina Sergio, già Socio Onorario del Movimento. La Prof.ssa Sergio è docente di Teoria del Diritto e dello Stato presso l’Università della Calabaria nonché docente di Bioetica, Teologia del diritto e Filosofia Morale presso la Pontificia Facoltà dell’Italia Meridionale – Istituto Redemptoris Custos -, presso l’Istituto di Scienze religiose  San Francesco di Sales. È titolare della cattedra di filosofia della religione e Cultore di filosofia del diritto presso Università della Calabria. Ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Scienze Bioetico-Giuridiche presso l’Università del Salento. Tra le sue pubblicazioni: La bioetica ponte tra società e innovazione, P.B. Helzel – A. Sergio (a cura), Aracne (2016); La nozione di potere costituente tra teoria politica Europa e costituzione, in Dike Kai nomos (2016); La libertà responsabile della ricerca, Aracne (2010);  Il rapporto medico-paziente nelle questioni di bioetica di fine vita, in Fides Quarens (2010); Il principio di sussidiarietà, tra bioetica e diritto, ESC (2009); Take care of him-self and attend care right/duty of the person, Limanowa (2009);  Il principio di precauzione tra diritto e scienza,  Presov (2009); La libertà di ricerca: dal diritto alla vita al dovere alla vita, in Fides Quarens (2013); Sovranità della legge e autorità del mercato, in Dike kai nomos (2013). Elementi di bioetica giuridica, Falco Editore (2013); Il paradigma bioetico donna/corpo: il femminile come essenza della donna in Fides Quarens (2015).

La Prof.ssa Sergio  potrà avvalersi del prezioso contributo di Giuristi e Medici, oltre che del libero e fondamentale spirito di volontariato degli altri soci.
Il ruolo cruciale della Prof.ssa Sergio rappresenta certamente un’occasione per il Movimento per la Vita di Corigliano-Rossano di crescita e di conoscenza; una finestra sul mondo universitario calabrese e il conseguenziale consolidamento di una realtà associativa ormai matura e autorevole.
Alla Sergio l’arduo compito di indicare, programmare e realizzare iniziative a tutela e promozione della Vita e di ogni Persona, in primis l’organizzazione del Convegno Annuale per la Giornata della Vita, in un’epoca nella quale a fare da padrona sembra essere la “cultura dello scarto” tanto denunciata da Papa Francesco, dove il recente caso di eutanasia imposto dalla Francia sull’indifeso Lambert o l’orrore sui bambini a Bibbiano (sul quale è calato un vergognoso e sospetto silenzio), ne sono gli ultimi esempi lampanti di una società sempre più in declino di valori!
Il Presidente Natale Bruno, il Consiglio Direttivo e l’Assemblea dei Soci del Movimento per la Vita di Corigliano-Rossano augurano buon lavoro alla Prof.ssa Aquilina Sergio, ringraziandola per aver accettato il delicato e cruciale ruolo, riempiendo di gioia e orgoglio tutta l’Associazione.

Segreteria MpV di Corigliano-Rossano

Dott. Natale Bruno
Presidente
Movimento per la Vita di Corigliano-Rossano