È finito il ciclo delle Amministrazioni comunali che, insediatisi alla vigilia della stagione estiva, non trovavano, quasi sempre, tempo e modalità per soddisfare al meglio le legittime esigenze di cittadini e turisti di Corigliano Rossano? Sembrerebbe proprio di sì, alla luce dell’entusiasmo tramutato in immediata operatività del neo Sindaco Flavio Stasi.

Oltre alla manifestata volontà di concentrare la massima attenzione sullo stato di salute della depurazione sull’intero territorio comunale e al dissesto idrogeologico dello stesso, il primo cittadino si è già messo al lavoro per ovviare a quelle che sono le priorità tipiche del periodo vacanziero: decoro urbano e programmazione estiva.
Sulla redazione del cartellone di eventi da proporre nei mesi di luglio e agosto a residenti e villeggianti, e nell’ottica di diversificare l’offerta nella più idonea misura, il Sindaco si è già attivato al fine di non far andare deluse le aspettative che pur ci sono. Ma l’impegno maggiore profuso da Flavio Stasi, e questa è la vera notizia, è la sua caparbia intenzione di fare della spiaggia e del lungomare luoghi degni di questo nome, biglietti da visita della nuova e unica città di Corigliano Rossano.
Stasi ha già predisposto una vera e propria task-force tra Ecoross, servizio manutentivo, Consorzio di bonifica, mobilità in deroga per realizzare nelle prossime ore un intervento di pulizia straordinaria della spiaggia. Il decoro urbano e il rispetto dell’ambiente, in effetti, rappresentano l’abc di un territorio, e non è più possibile tollerare ordinarie scene di degrado che contrastano con l’idea e l’immagine di una città vivibile, ordinata, moderna.
E allora, bando ai piagnistei: il Sindaco Stasi, per il perseguimento di questo nient’affatto facile obiettivo, merita il plauso dell’intera cittadinanza. Le premesse per riuscirci ci sono tutte e le energie profuse verso questa direzione sono al massimo.

Fabio Pistoia
 

Di admin