Luglio 19, 2024

Lo slancio popolare che sembra supportare la tornata elettorale odierna, salvo i dati finali, è ai nostri occhi commovente quale straordinario segno di consenso e di partecipazione. Riempie anche i nostri cuori di sano orgoglio per quanto siamo riusciti a realizzare in così poco tempo da protagonisti e con avvenimenti avversi come è stata, in larga parte, l’attività commissariale che con tutto il rispetto possibile, è stata svolta, al meglio, con mentalità da sub questura, persino nelle espressioni correnti.

 Per altro verso stupisce la sospetta assonanza di tale scadimento con certa stampa codina e provinciale che continua a far finta che le eccellenze di questo territorio non esistano e si debba andare a cercare, a tutti i costi, l’esaltazione di soggetti terzi di certo stimabili ma al contempo non meritevoli né sotto il profilo accademico e né del merito, alla luce dell’effettivo contributo offerto. Ogni riferimento a recenti interviste e quant’altro è puramente voluto.
Infine vorrei notare come nessuna forza politica e nessun leader nazionale, tranne Fratelli d’Italia, abbiano saputo cogliere, ancora una volta, la straordinarietà di questa Città nata dal consenso popolare e quindi non abbiano saputo trarre vantaggio in termini di raccolta del consenso alle elezioni europee nonostante la vasta platea smossa con l’abbinamento comunale.   
Amerigo Minnicelli