Maggio 23, 2024

A Corigliano-Rossano è partita la conta dei danni a seguito dell’esondazione del Crati. Intanto sulle cause c’è chi punta il dito sulla mancata manutenzione del fiume e sulla gestione della Diga di Tarsia, mentre le vittime lamentano ritardi nei soccorsi.