Maggio 22, 2024

Greco: continuiamo a promuovere patrimonio. Emozionante intitolazione a Preside Sapia 
CORIGLIANO ROSSANO  – Sulla promozione della conoscenza e della fruizione dell’importante patrimonio identitario di CORIGLIANO ROSSANO, spesso reciprocamente sconosciuto agli stessi residenti e sull’impegno concreto a sostegno delle associazioni ed in generale della cultura, linfa vitale per una società consapevole e matura, l’organo commissariale non lesinerà sforzi in nessuna direzione.

 

 

 

Tanto nella consapevolezza che il percorso intrapreso sarà certamente utile a rafforzare nelle due comunità il senso e l’orgoglio di appartenenza ad una unica grande Città. È quanto dichiara il viceprefetto vicario di Cosenza Emanuela GRECO, sub commissario prefettizio con delega alla cultura, esprimendo anche a nome del Commissario Prefettizio, il Prefetto Domenico BAGNATO, soddisfazione per il successo di presenze che anche la seconda tappa di IN GIRÒ PER LA CITTÀ, esperimento innovativo di promozione del territorio, pienamente riuscito, ha fatto registrare ieri (giovedì 28) nel Centro Storico di ROSSANO, con la visita guidata gratuita al Museo del Codex Purpureus Rossanensis, bene patrimonio UNESCO dell’umanità. Con un visitatore d’eccezione, il Prefetto di Cosenza Gianfranco TOMAO che per l’occasione ha raggiunto ROSSANO e, accompagnato dal responsabile comunicazione strategica dell’ente Lenin MONTESANTO, ha visitato il Museo del Codex ed i principali monumenti della Città alta, complimentandosi con l’organo commissariale per l’intelligente ed efficace iniziativa di marketing territoriale avviata anche per rafforzare lo straordinario processo di fusione in corso tra le due grandi città della Sibaritide. IN GIRO PER LA CITTÀ proseguirà, con la sua terza tappa, GIOVEDÌ 5 LUGLIO, a Corigliano, con la visita guidata al Ponte Canale ed alle chiese del Centro Storico della Città del Castello Ducale. Quella di ieri sera (giovedì 28) è stata una giornata culturalmente intesa per la Città del Codex che, in contemporanea all’iniziativa di trekking urbano, sempre nel Centro Storico, ha reso il tributo più importante alla memoria del Preside Giovanni SAPIA, filologo, scrittore, giornalista, fondatore e direttore dell’Università Popolare Ida MONTALTI e già Sindaco di ROSSANO al quale è stata intitolata la prestigiosa Sala Rossa del Palazzo delle Culture di San Bernardino, già sede del Consiglio Comunale della Città e più volte scenario dei numerosissimi incontri culturali promossi dal Preside. A scoprire la targa, all’ingresso della Sala Rossa, alla presenza dei familiari e di quella che di lì a poco sarebbe diventata una platea gremita ed attenta, è stato ilPrefetto BAGNATO insieme agli ex sindaci Stefano MASCARO, Tonino CARACCIOLO, Giuseppe CAPUTO, Giovanni ROMANO, Giuseppe ANTONIOTTI, Francesco FILARETO e Nicola CANDIANO. Prima dell’emozionante momento di intitolazione della Sala, coordinati dal dirigente comunale Giuseppe PASSAVANTI, sono stati diversi gli interventi che hanno voluto rendere testimonianza all’uomo, all’amico, al professore, al preside, al nonno. Particolarmente toccante l’intervento della nipote che a nome di tutti i cugini ha letto una lettera che ha emozionato tutta la platea. Unanime il riconoscimento alla figura di SAPIA quale monumento culturale di CORIGLIANO ROSSANO, della SIBARITIDE e della CALABRIA intera, esempio e memoria, attraverso l’intitolazione della Sala Rossa, da consegnare ai posteri e alle nuove generazioni.