Giugno 17, 2024

È di questi giorni la notizia dell’adozione del PSA da parte dei soggetti proponenti, con una differenza: mentre origlinariamente i comuni erano 5 ora i comuni sono diventati 4, a causa della fusione Corigliano-Rossano.Da tecnico, professionista del settore, oltre che da semplice cittadino di questo territorio, mi chiedo:

 

La fusione amministrativa e la conseguente nascita di un comune di oltre 80.000 abitanti ed il raddoppio dell’area territorialmente espressa da un singolo soggetto preminente, può essere un dato ininfluente al varo di uno strumento che ne determinerà la gestione per almeno i prossimi 10 anni?

Credo che non sia così semplice, anzi penso proprio che la nuova situazione contempli una fase di valutazione che obbligatoriamente bisognerà percorrere.

Ai responsabili locali e regionali di esprimersi in merito con il supporto di normative anche alla luce della legge urbanistica regionale e nazionale, cosa non facilissima, data la novità del caso.

Mario Gallina, Architetto