Maggio 21, 2024

Veramente sconcertante la lite sul personale tra due Comuni che spariranno, grazie a Dio, tra dieci giorni. Sconcertante la circostanza che anziché studiare l’assetto organizzativo di Corigliano Rossano si affrettino ad approvare quello dei singoli Comuni magari, come ha fatto la Giunta Mascaro, aumentando i servizi e numero di dirigenti e fare persino un concorso per assumere Dirigenti. 

Perciò non vediamo l’ora che passino i prossimi 10 giorni per porre una pietra tombale sulla Giunta Mascaro.
Quanto alla pretesa di portare in Consiglio il PSA, si tratterebbe di un vero colpo di mano visto che non siamo riusciti nemmeno a convocare la Commissione Urbanistica benché richiesta da sei Consiglieri di minoranza. Volevamo e vogliamo verificare due questioni strategiche.
La prima riguarda il consumo di suolo zero statuito dal QTRP della Regione Calabria. Una strategia che può essere aggirata ma che può, invece, come noi auspichiamo, avviare seri programmi di rigenerazione urbana attraverso la riqualificazione di interi pezzi della Città che sono i degrado.
La seconda questione attiene la Città nuova di Corigliano Rossano. Volevamo e vogliamo verificare e verificheremo con tutti i cittadini di Corigliano Rossano, come il PSA organizzi e strutturi la Città che sta per nascere, come si riqualificano i Centri Storici e si valorizzano le risorse naturali.
Tutto ciò fin qui non è stato possibile e ce ne rammarichiamo profondamente, ma a nessuno venga in mente oggi di fare colpi di mano sul PSA. Mancano le condizioni politiche e, soprattutto non ci sarebbe alcuna partecipazione dei cittadini. D’ altronde non ci sarebbero i numeri.
Marinella Grillo
Tonino Caracciolo