• Home
  • Politica
  • Lettera del Sindaco Giuseppe Geraci consegnata al Commissario Domenico Bagnato

Lettera del Sindaco Giuseppe Geraci consegnata al Commissario Domenico Bagnato

Eccellenza,
nella qualità di componente del Comitato Consultivo della nuova città di Corigliano-Rossano sento il dovere di sottoporle alcune osservazioni riguardo l’iter burocratico e amministrativo , al quale lei sta lavorando con grande impegno e professionalità. Giovedì 3 maggio sono stato invitato a partecipare nella sala Giunta del Comune di Corigliano-Rossano all’esame del Rendiconto di Bilancio 2017 dell’ex Comune di Rossano. 

 

 

 

Dall’incontro è emerso che si rendevano necessari ulteriori approfondimenti, sulla base di una rideterminazione dei residui attivi parziale ed incompleta e sulla base di un Fondo Crediti di dubbia esigibilità insufficiente rispetto al volume complessivo dei residui attivi. L’aggiornamento dell’incontro era previsto in tempi brevi. E’ quasi trascorso un mese e del Rendiconto di Bilancio 2017 dell’ex Comune di Rossano ancora non c’è traccia, tanto che qualcuno sulla stampa paventa grande preoccupazione per le finanze del nuovo Comune. Visto che per il ruolo che ricopro finisco per essere il naturale terminale di richieste chiarificatrici, di domande e di dubbi irrisolti, vorrei sollecitare la S.V. a fare definitiva chiarezza sull’argomento , perché siano dissipate le nebbie, se ci sono. Al riguardo sarebbe opportuno conoscere in modo certo l’esposizione di eventuale anticipazione di cassa presso gli Istituti tesorieri dei due ex Enti. E’ opportuno ricordare che comunque l’anticipazione di cassa è uno degli elementi per dichiarare il dissesto finanziario da parte della Corte dei Conti e che pertanto è da evitare. L’approvazione del Rendiconto 2017 è preliminare per la predisposizione del DUP e successivamente del Bilancio preventivo 2018 del nuovo Comune e in previsione di questo è necessario procedere alla omogeneizzazione delle tariffe a parità di gettito fra i due ex Enti( ad es. l’addizionale Irpef è differenziata) per assicurare una equa partecipazione contributiva a tutta la popolazione dal prossimo bilancio. Sempre in previsione della stesura del DUP, fondamentale per la proiezione del nuovo Comune, e poi del prossimo Bilancio preventivo ritengo necessario affrontare da subito la questione degli estimi catastali degli immobili dei due ex Enti per arrivare ad una tassazione Imu uniforme,equa e paritaria.

Eccellenza, oltre a quanto detto, mi preoccupa la mancata presentazione della relazione di fine mandato del già Sindaco di Rossano, sempre per quanto riguarda l’aspetto finanziario. In ultimo vorrei farle presente che essendo Corigliano sede centrale del nuovo Comune unico, scarsa è la presenza in sede dei dirigenti , e questo mi pare del tutto ingiustificato ed arbitrario e penalizzante per la sede centrale. Mi auguro che accolga benevolmente queste brevi note e nel frattempo Le esprimo la mia gratitudine per l’attenzione che dedica quotidianamente agli aspetti organizzativi della fusione e la mia stima per le ottime capacità e per il grande interesse che dedica alla nuova città.
Corigliano-Rossano,31/05/2018
Distinti e cordiali saluti
Giuseppe Geraci
 

 

Stampa Email

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

  • Home
  • Politica
  • Lettera del Sindaco Giuseppe Geraci consegnata al Commissario Domenico Bagnato